José Gustavo Sampaio Gontijo

José Gustavo Sampaio Gontijo

Ingegnere Elettrico, con specializzazione in Gestione pubblica in Scienza e Tecnologia. Ministero della Scienza, Tecnologia e Innovazioni (2016-presente): Attualmente è Direttore del Dipartimento di Scienza, Tecnologia e Innovazione Digitale presso la Segreteria di Imprenditorialità e Innovazione – SEMPI. Ha il compito di sostenere la formulazione di politiche, linee guida, obiettivi e traguardi relativi all’innovazione digitale, alla ricerca scientifica e allo sviluppo industriale e tecnologico del settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione del paese, in particolare le misure necessarie per l’attuazione delle politiche nazionali per l’informazione e l’automazione e le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, come quelle relative all’industria dei semiconduttori, alla microelettronica, al 6G e all’Internet delle Cose. È stato anche direttore di questo stesso dipartimento nella Segreteria per le Politiche Informatiche e nella Segreteria per le Politiche Digitali, dove è stato segretario sostituto. Presidenza della Repubblica (2010): È stato Consigliere per quasi un anno nella Segreteria Esecutiva del Comitato di Gestione dei Programmi di Inclusione Digitale – CGPID, per le questioni relative alla Politica Industriale per l’inclusione digitale, specialmente per il Programma Nazionale Banda Larga – PNBL, dove ha coordinato la Politica Produttiva e Tecnologica del Programma. Ministero della Scienza e della Tecnologia (2007-2010): Ha lavorato per quasi 4 anni nella Segreteria di Politica Informatica – SEPIN, essendo responsabile per lo sviluppo delle politiche relative alla generazione di risorse umane nelle TIC, il Processo Produttivo di Base-PPB, il Programma di Microelettronica, la Politica di Sviluppo Produttivo – PDP, l’implementazione della TV Digitale in Brasile, in particolare per quanto riguarda la creazione del Centro di R&S in Tecnologie Digitali per l’Informazione e la Comunicazione, con focus iniziale sulla TV Digitale, così come l’analisi e il controllo della R&S sviluppata dalle aziende del settore ICT sotto gli incentivi concessi dalla Legge Informatica.

back to top